Seccatura Cercasi

 

Esauriti i problemi esogeni, che c’è di meglio che fabbricarsi da sé una seccatura nuova e nemmeno richiesta, tanto per mantenere viva la fiammella dell’ansia?

Mi sono messo a vendere, attività che mi ripugna e per la quale sono particolarmente negato.

Nello specifico, vendo un sassofono che (almeno così ho deciso) non mi serve più.

L’oggetto è “di nicchia”.

Ma ciò non esclude a priori curiosi, principianti e trafficanti vari (immancabile quello che propone il baratto con una sega radiale e una lavastoviglie).

L’esemplare non è come nuovo, e anche per questo il suo prezzo è basso.

Ma ciò non mi salva dall’ascoltare e dal dover rispondere – d’altra parte sono io che propongo – restando nei limiti della normale urbanità a chiunque pensi che anche quegli ultimi cinquanta trenta quindici leuretti starebbero comunque meglio nel portafogli suo che nel mio.

(inoltre, diletti treggatti, vi confesso una cosa, e senza – una volta tanto – dover escludere i presenti, o almeno così presumo:
nella mia vita non ho conosciuto molti tipi umani rozzi ignoranti spregevoli e levantini come Il Musicista. L’Automobilista, forse; e nel caso mio mi toccherà trattare gente che appartiene ai due insiemi)

L’annuncio è uscito, e i primi curiosi si avvicinano.

PSV aiutami tu. rAmen.

 

 

Pubblicato in ...ma il più delle volte, Accomodante, arbeit macht frei, AriaFritta, Dice Il Saggio, E Che So' Pasquale?, Le Avventure di Smerdjakov, Ma Anche, Radici, sapevàtelo, tempi moderni | 2 commenti

Ius Soli (Ieri E Oggi*)

 

(…)
Fece i bagagli, e via,
lungo la rotta del sud.
Mio fratello è un conquistatore.
Il popolo nostro ha bisogno
di spazio; e prendersi terre su terre,
da noi, è un vecchio sogno.

E lo spazio che s’è conquistato
è sui monti del Guadarrama.
E’ di lunghezza un metro e ottanta,
uno e cinquanta di profondità.
(Brecht)

(Repubblica)

 

* “del doman non v’è…”

 

Pubblicato in "E stiamo bei freschi di tasse e tutto, Natalia", ...ma il più delle volte, Accomodante, cazzeggio libero, Dice Il Saggio, E Chi Se Ne Frega, Fred Flinstone, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, Noirtier de Villefort, sapevàtelo, tempi moderni | Lascia un commento

Nuoto Libero

(il titolo di questo post è fuorviante; richiama lo sportivo che non sono mai stato. Oltretutto la mia acquaticità è assimilabile a quella del ferro da stiro.
Ma “Albergo Ad Ore” non avrebbe richiamato nemmeno PompiniOk, e dunque)

Il mio processo di insediamento continua. Ho scovato un tizio che affitta il suo pianoforte a ore.

Io – anche per via del ragtime, che è la sottocultura* pop che mi attira verso il pianoforte – penso ai bordelli ammeregani fineottocento e ai negretti che ci suonavano, i più probabilmente senza essere capaci, i più più probabilmente senza aver preso una lezione in vita loro. Affinità, oh.

Il lenone è un buon diavolo, le tariffe raginevoli, il posto è tranquillo, ho smesso di vergognarmi dopo pochi minuti, anche se non avrei dovuto.

Il pianoforte acustico è… strano.

* quanto ci mette una moda a diventare classica?

 

Pubblicato in ...ma il più delle volte, 88, arbeit macht frei, cazzeggio libero, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, E Chi Se Ne Frega, Fred Flinstone, Le Avventure di Smerdjakov, Magara, Oh, Alamiro!, quelli bravi, sapevàtelo, Sud, tempi moderni | 2 commenti

Aggiungi Un Posto A Tavola

 

Mazzini, Garibaldi e Cavour. Questa è la triade che dovrebbe essere la bandiera di tutta la sinistra italiana.
Scalfari

E Bartali? e Zoff?

…e Moana?

…e il conte Mascetti?
(lo portano via)

 

Pubblicato in "E stiamo bei freschi di tasse e tutto, Natalia", cazzeggio libero, Dice Il Saggio, Noirtier de Villefort, sapevàtelo, tempi moderni | 1 commento

Road Map

 

Se mediti di andare al supermercato in bicicletta, scegline uno in salita. Al ritorno, con dieci chili di zainetto + cocomero, sarai grato alla tua previa saggezza.

 

Pubblicato in arbeit macht frei, cazzeggio libero, Dice Il Saggio, E Che So' Pasquale?, LaCredevoUnGranSignore...!, Le Avventure di Smerdjakov, sapevàtelo, tempi moderni | Lascia un commento

Rompete Le Righe

 

Mi scopro ormai completamente disinteressato anche a eventi di peso come siccità guerre e migrazioni; senza parlare dei maneggi dei piccoli boiardi delle provincie del basso impero.

Sto dunque meditando di trasformare questo blog nell’altare del Mio Ombelico, con particolare riguardo ai Dolori Di Un Vecchio Coglione che s’è ficcato in testa di imparare il pianoforte a veneranda età, senza Maestro e senza passare per Beyer.

Se non tornate, diletti treggatti, non sarete biasimati.

Oggi ho fatto la C di MapleLeaf (con ritornello) senza nemmeno uno scrocchio. A cinquanta, ma vabbè. La velocità arriverà, in un’altra vita. Olè.

 

Pubblicato in 88, Accomodante, arbeit macht frei, cazzeggio libero, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, Fred Flinstone, Le Avventure di Smerdjakov, lo Strumento si studia a casa... e da piccoli, Oh, Alamiro!, sapevàtelo, tempi moderni | 2 commenti

Istigazione

 

Con la mia vocetta piccolapiccola vorrei tirare la giacchetta ai Maestri che si rimpallano fra di loro la patente di “cattivo maestro”:

contestualmente state applicando le etichette di “povero imbecille” e “pupazzo” a tutti gli allievi (fra i quali, modestamente e purtroppamente, io); compresi i vostri, direi.

(non che abbiate tutti i torti, eh. Quantomeno, statisticamente)

Vorrei sapere se lo fate deliberatamente o se non ci fate nemmeno caso. Tutto qui.

 

Pubblicato in ...ma il più delle volte, Accomodante, Blogroll, cazzeggio libero, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, Diti, E Che So' Pasquale?, E Chi Se Ne Frega, Le Avventure di Smerdjakov, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, Noirtier de Villefort, Questa è la divisa che consente, sapevàtelo, tempi moderni | Lascia un commento