Consigli Per Gli Acquisti

 

madiogniparolacheesceda

Mazzachebbravo virgola questoqqua. T’empara a la fisiolofia e ampassà a drammatica pure.

…io se fossi sarebbi ero LaMaggica lo chiamavo un sei mesi a fa’ er guidatore di percorsi umani ar posto de quer pelatino der cazzo. Daje preside’ che tanto la stagione è buttata già; e seconno me co’ mezzo mijone viene via.

E immagginate chebbelle conferenze stampe.

[ChiCceRipenzaÈCcornuto mode: /on
Edit:
…che poi aho è pure medico – e medico radicale. Se er percorzo umano se arena o abbortisce pe’ un quarziasi motivo je pò sempre somministra’ l’eutanasia]

 

Pubblicato in Blogroll, cazzeggio libero, Chi Parla Male, Diti, gialla come er sole, quelli bravi, rossa come..., sapevàtelo | Lascia un commento

Mogli (Buoi) II

 

Francesco chiedeva solo rispetto
ed era giusto 
[…] Spalletti […] non l’ha saputo
guidare in un percorso umano.
(Ilary Blasi)

Embe’ aho. Uno che a quarant’anni c’habbisogno di essere guidato in un percorso umano se merita OgniRispetto; e oltre.

 

Pubblicato in Accomodante, Chi Parla Male, E Chi Se Ne Frega, gialla come er sole, rossa come..., tempi moderni, UsqueTandem | 5 commenti

Mogli (Buoi)

 

Leggo che la moglie di Mennea si è lamentata del fatto che qualcuno ha citato il de cuius a (s)proposito di Roma 2024. Nessuno è autorizzato a scrivere in suo nome, dice; e sembra non avere tutti i torti.
Lui era solo contrario alle eventuali Olimpiadi del 2020.
Potrebbe averci ripensato, o le sue ragioni di allora potrebbero essere scadute. O semplicemente potrebbe essere indifferente, anche in quanto morto.

Ma a te checcazzo te ne frega direte voi, diletti treggatti.

…è che ieri un vicino m’ha detto forse mi sposo – che dici? e io ho risposto fa’ come vuoi, in entrambi i casi ti pentirai; e mo m’aspetto un liscebbusso dalla vedova Democrito.

 

Pubblicato in "E stiamo bei freschi di tasse e tutto, Natalia", ...ma il più delle volte, Accomodante, cazzeggio libero, Dice Il Saggio, E Che So' Pasquale?, E Chi Se Ne Frega, Le Magnifiche Sorti, quelli bravi, sapevàtelo, tempi moderni | 2 commenti

Inutil Vita (Approssimazioni Successive)

 

Uno pensa di sé stesso

vabbe’ so’ un fallito demmerda senz’arte né parte però me so’ dedicato tutta la vita allo zen allo stoicismo all’atarassia

poi vede Gianni Morandi che – lungi dall’abbracciarli in un “ma annate affanculo cojoni subbumani” collettivo – risponde serenamente a quelli che lo rimproverano per essere andato al supermercato di domenica; scusandosi, addirittura.

E corregge l’epitaffio:

me so’ dedicato tutta la vita allo zen allo stoicismo all’atarassia

E INFATTI

so’ un fallito demmerda senz’arte né parte

 

Pubblicato in Accomodante, Blogroll, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, E Che So' Pasquale?, Le Magnifiche Sorti, quelli bravi, sapevàtelo | 3 commenti

Bianca

 

La bara bianca sinceramente non mi sembra elegantissima; però sdrammatizza.

Ne prenoto una per me, prima che ne facciano un meme.

 

Pubblicato in Accomodante, E Chi Se Ne Frega, sapevàtelo | Lascia un commento

Sollievo Alla Sofferenza

 

Curioso paese, l’America.

Per vincere le elezioni ti devi fingere sano; per vincere le Olimpiadi ti devi fingere malato.

 

Pubblicato in ...ma il più delle volte, cazzeggio libero, sapevàtelo | Lascia un commento

T. E Il Mostro (Il Cattivista)

 

(avvertenza/rassicurazione: non ho mica finito con Ferenç, sto a battuta cinque; ma visto che la cassetta di frutta è ancora qui aho, ci salgo – giusto per vedere se mi regge ancora)

(titolo alternativo: “Parce Stocazzo”)

Vediamo se ho capito: uno gira un video disinvolto, e lo pubblica (e sorvoliamo del tutto sulle intenzioni, vere o supposte). Il video buca.
Poi però si pente della sua disinvoltura, forse anche perché la gente lo ferma per strada e lo apostrofa signorino, che disinvolto che è lei. E arriva a offrire o reclamare repliche, pubbliche ma anche no.

A questo punto, pretende di rimettere il dentifricio nel tubetto. E per quanto è possibile, ottiene ragione. Certo il dentifricio non ci rientra tuttotuttotutto, e in più è chiamato ad accollarsi un contributo alle spese di rimozione.

Insoddisfatto, si suicida.

E qui entriamo in ballo noi, dal più tronfio DirettoreDiTestata all’ultimo e-cazzeggiatore, che poi sarei io.
Si esige che ci si senta in colpa per il mero fatto di saperlo, se lo sapevamo, – e/o per il fatto di non essere capaci di dimenticarlo a comando. E per non avere il potere di imporre l’oblio anche a tutti gli altri, soprattutto a quelli estroversi indiscreti e scarsi di complimenti.

Be’, io non posso.
Con tutto il rispetto per chi si suicida – e il rispetto mio per chi si suicida, credetemi, è molto più alto della media – tutto quello che vedo è uno iato fra quello che hai mostrato di te e quello che pensi di essere, o di dover essere, o di dover apparire. LaGogna c’entra poco.
E io non posso farci niente. E secondo me nemmeno Facebook, Google, LaTelevisione, L’OpinionePubblica, LaScuola e LaGgente (che per default è cattiva, nei giorni pari. Perché nei giorni dispari, si sa, siamo Charlie).

Né, se potessi, vorrei. Temo poi di prenderci gusto, di dire domani a un altro “domani ti pentirai lo so  e dunque io oggi te lo impedisco. Ti salvo da te stesso – dì: grazzie saggio signore”.

Aho, c’hai trentanni, no undici. Se non vuoi che si sappia, non lo fare. Che è difficile?

 

Pubblicato in ...ma il più delle volte, 88, Accomodante, Dice Il Saggio, E Chi Se Ne Frega, UsqueTandem | 7 commenti