Cum Similibus

 

nei letti degli altri,
già caldi…
(DeAndrè)

 

La mia dolce dirimpettaia del primo piano, sì, proprio quella atletica e salutista che agli inizi mi fulminò con lo sguardo quando mi vide fumare, ha una cagna*.

Scendono la mattina presto a fare la passeggiata, e la bestiola si accoccola immediatamente appena scesa dal marciapiede, per le necessità che immagino più impellenti. Abbassa gli orifizi fin quasi all’asfalto e, inevitabilmente, il ruscelletto le imbeve ben bene il pelo delle estremità posteriori, dalla caviglia in giù. Sempre nello stesso punto, o appena più in là se trova una macchina parcheggiata sopra la latrina solita. Poi si rimette in piedi – a volte la padrona getta un simbolico schizzo d’acqua saponata sul laghetto, se si è ricordata, o se ne ha voglia, o chissà dipenda dal giorno della settimana o dalla posizione di Plutone nell’Ofiuco; e si allontanano verso un altro sito a me ignoto per le altre – magari più corpose – necessità. O almeno tanto deduco da queste osservazioni frammentarie e sporadiche.

E prestissimo tornano: la padrona la riconduce in casa e immediatamente torna in strada, sola. E si dilegua dietro ai casi suoi.

Quanto alla cagna mi piace immaginarla, a questo punto, languidamente stesa su qualche divano o meglio qualche letto, ad asciugarsi le zampine.

* sento e addirittura leggo in giro, da qualche tempo, la variante “cana”; usata, immagino, per ingentilire la parola, se non altro allontanandola dall’altro significato. Anche a causa di quanto state per leggere – o avete appena letto, se siete di quelli che gettano un’occhiata alle note solo, semmai, quando ci arrivano – mi comprenderete se mi attengo al lemma antico

 

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in ...ma il più delle volte, Accomodante, AriaFritta, cazzeggio libero, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, E Chi Se Ne Frega, Fred Flinstone, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, sapevàtelo, so' ragazzi, tempi moderni. Contrassegna il permalink.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...