Buu-Buu

 

Narrava la mamma del MidiMe che da giovane il di lui padre era filodrammatico, e con qualche velleità. Finché un bel giorno un nemico personale – un rivale in amore si disse, ma il dettaglio non è chiaro – gli urlò qualcosa di sgradevole dalla platea, e lui piantò lo spettacolo e scese a picchiarlo. La cosa fece un certo scalpore; e anche se non arrivò in tribunale, mise fine alla brillante carriera.

Anche il MidiMe portava il rapporto col pubblico con qualche fatica, quando suonava. E pur non essendo arrivato mai ad essere abbastanza nome-in-ditta da attirare osservazioni ad personam (quanto alle lacune cui appigliarsi, ahinoi, non sarebbero certo mancate), un bel giorno non sopportò più le orecchie gli occhi e le luci della ribalta (e quei cialtroni pallonigonfiati dei fonici, per completezza dell’informazione) e scese anche lui.

Tanta premessa per dire che mi sento abbastanza qualificato per osservare che uno che si fa deliberatamente sbattere fuori a dieci minuti dalla fine lasciando i suoi in mutande al freddo e a perdere è un perfetto imbecille indipendentemente da nazionalità provenienza razza colore e domicilio attuale. E indipendentemente dall’ambiente circostante. E anche un po’ core-de-latta*, via. Con certi salari, poi.

* tanto dissi a suo tempo anche di un altro idolo – peraltro bianchissimo – che in analoghe circostanze fu invece vergognosamente perdonato, e inopinatamente non si perse – e non perse – quella battaglia. Anche se perse poi la guerra, come quasi tutte le altre che gli furono affidate

 

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in ...ma il più delle volte, Accomodante, arbeit macht frei, AriaFritta, cazzeggio libero, Dice Il Saggio, E Che So' Pasquale?, E Chi Se Ne Frega, gialla come er sole, Oh, Alamiro!, rossa come..., sapevàtelo, tempi moderni, UsqueTandem. Contrassegna il permalink.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...