De Monarchia

 

Fra il fatto che è agosto e il fatto che s’avvicina il 31 agosto (oh, ho controllato su wiki) la televisione – tutta, rete più rete meno – di Qui bombarda li cojoni dei telespettatori e dei passanti con Lady Diana.

Ciò – oltre al fatto che (l’ho già detto?) è agosto – mi stimola a esternare brevemente, diletti treggatti, sulla Monarchia.

Io nasco repubblicano, sanculotto direi anzi; cionondimeno, la Monarchia presenta un pregio lampante: un paese è chiamato a soddisfare i bisogni gli appetiti e i capricci di UnaSola famiglia reale, e non di una nuova ogni sette, cinque o addirittura quattro anni a seconda delle architetture costituzionali.

A parte questo, la Monarchia è un arcaismo. E il rimprovero più duro che mi sento di muoverle riguarda il suo non essere all’altezza di sé stessa. Un po’ come i musulmani che intabarrano le loro femmine – e se si dà il caso le lapidano, pure – ma loro tutti griffati, ce mancherebbe; o i cristiani che pellegrinano in treno o in aereo, col wifi e l’aria condizionata.

In particolare – e torno al pretesto – le principesse e tantopiù le regine non devono poter divorziare. O meglio, se divorziano (e formalmente deve apparire come un ripudio) devono essere rinchiuse in un convento o in una cupa e umida torre per il resto dei loro giorni, no anna’ appariggi a ‘mbriacasse a fa’ le corse sur lungotevere senna o quer che è lui e a scassasse le corna. Massime in questi tempi mollaccioni in cui Vuoi Diventare Principessa, Ed Eventualmente Un Domani Regina? te lo chiedono prima, e gentilmente. Persino se sei plebea.

***

Un’ultima cosa: un Re deve sembrare un Re.

…eccheccazzo. Ché il suddito poi se confonne.

 

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in "E stiamo bei freschi di tasse e tutto, Natalia", ...ma il più delle volte, Accomodante, AriaFritta, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, La Signora, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, Noirtier de Villefort, Questa è la divisa che consente, Radici, tempi moderni, UsqueTandem. Contrassegna il permalink.

Una risposta a De Monarchia

  1. un tal lucas ha detto:

    Ciài raggione.
    E te devo di’ che le monarchie ciànno n’antro privileggio, quello de chiamà sudditi pe’ principio tutti li plebei.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...