Rompete Le Righe

 

Mi scopro ormai completamente disinteressato anche a eventi di peso come siccità guerre e migrazioni; senza parlare dei maneggi dei piccoli boiardi delle provincie del basso impero.

Sto dunque meditando di trasformare questo blog nell’altare del Mio Ombelico, con particolare riguardo ai Dolori Di Un Vecchio Coglione che s’è ficcato in testa di imparare il pianoforte a veneranda età, senza Maestro e senza passare per Beyer.

Se non tornate, diletti treggatti, non sarete biasimati.

Oggi ho fatto la C di MapleLeaf (con ritornello) senza nemmeno uno scrocchio. A cinquanta, ma vabbè. La velocità arriverà, in un’altra vita. Olè.

 

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in 88, Accomodante, arbeit macht frei, cazzeggio libero, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, Fred Flinstone, Le Avventure di Smerdjakov, lo Strumento si studia a casa... e da piccoli, Oh, Alamiro!, sapevàtelo, tempi moderni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Rompete Le Righe

  1. Luca ha detto:

    E che? Eravamo in riga?

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...