Marino Accalappiacani (di Pavlov) E Nulla Più

 

Ho capito tutto, finalmente, e posso serenamente ritirarmi dalla contesa; lasciandomi dietro, a mo’ di sigla, il mio caro vecchio “fate, fate”.

[ma prima una estrema parata&risposta, se permettete:
E allora tutte queste accuse che avrebbero dovuto essere pronunciate solo
dopo raccolta di prove, e prove sufficienti…

(Roberto Saviano)
oh: ma solo a me torna in mente una certa vecchia checca peraltro molto rispettata nel novecento che scrisse un celebre articolo sulla DC del tenore “io so perfettamente chi, anche se non ho le prove”? O non è mai successo nella realtà e me lo sono sognato io?]

È solo un problema di riflessi condizionati disfunzionali (i miei, beninteso).

Uno normale sente “Ong” e pensa: I BUONI! Vaccinano i bambini in Afghanistan a rischio della vita – e nel tempo libero fanno i bagnini* nei pressi dell’Africa.

Ma una parte (a volte maggioritaria) di me non sa trattenersi dall’osservare d’altra parte anche il Ku Klux Klan** è una Organizzazione-Non-Governativa.

E lo stesso sound virtuoso – e anche un po’ misterioso, il che non guasta; senza contare la terminazione in -us che gli dà un profumino di Auctoritas latina, o quantomeno di incenso sacrestia e alito al vino bianco di pretino – ha la sigla Onlus;

che però ben si attaglia anche, per esempio, a una gattara: la quale si Organizza Non Lucrativamente per l’Utilità Sociale delle colonie di gatti [e a cascata, aggiungo io, delle colonie di ratti; che convivono molto più serenamente con i gatti sazi, di solito – ma non sia mai detto che le azioni di un adulto siano giudicate in base alle loro conseguenze! Bastino le intenzioni (dichiarate va bene uguale, nun stamo a spacca’ er capello)!!!].

* a (s)proposito, un raccontino di vita vissuta: una volta, tanti anni fa, mi sono trovato in difficoltà in mare: inseguivo un pallone, e una volta raggiuntolo ho faticato a tornare, lottando controcorrente (e devo riconoscere che senza il sostegno*** del pallone appena salvato me la sarei vista più brutta). Arrivato quasi in salvo – toccavo, ormai – è venuto anche un bagnino a ripescarmi; ma, appurato che non mi avrebbe sbarcato a Porto Cervo come avrei desiderato e come comunque meritavo, l’ho ringraziato e ho continuato fino a riva con i miei mezzi
** oh, m’hanno dato del Nazista Dell’Illinois, nun je posso risponne’?
*** gli stronzi galleggiano, come è noto; ma io da giovane, credetemi: ero davvero una persona migliore

 

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in "E stiamo bei freschi di tasse e tutto, Natalia", ...ma il più delle volte, Accomodante, arbeit macht frei, AriaFritta, cazzeggio libero, Chi Parla Male, Dice Il Saggio, Diti, E Chi Se Ne Frega, Fred Flinstone, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, Radici, sapevàtelo, tempi moderni. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Marino Accalappiacani (di Pavlov) E Nulla Più

  1. giovanni ha detto:

    Non diventerai mai popolare

  2. Luca ha detto:

    In un certo senso è magnifica la dichiarazione della Boldrini, a penzà però che sia sincera con quel “dobbiamo” [abituasse a lo stile de vita dei migranti, eccetera]-

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...