The Boys From Honan

 

ho una casa nell’Honan
con il suo laghetto blu…
(Puccini et al., “Turandot”)

…ma ai vostri figli piacerà.
(Marty McFly)

Andare a lezione da un filosofo la domenica mattina prestino,

con i limiti culturali noti e le facoltà mentali – già in origine scarse – erose dall’età e per di più occasionalmente insaporite da una spruzzatina di hangover*,

e non si tralasci la solita cara vecchia scheda del bene e del male bruciata da quel dì,

può generare mostri.

***

Tutti pratichiamo l’Eugenetica.
Cos’altro sta facendo la mia vicina sedicenne
nel proporre il suo – presumibilmente efficientissimo – apparato riproduttivo, sapientemente avvolto dalle dilei indubbie grazie
al muscoloso universitario ventenne figlio del locale concessionario Mercedes
invece che a me?

E se una volta concluso il trattato i due si rivolgeranno alla Tecnica per di cercare di restringere il ventaglio dei capricci di cui è capace il destino se lasci fare a lui, come biasimarli?

E chi se la sente di stabilire dove esattamente passa il confine fra “un figlio sciancato” e un figlio, semplicemente, inadatto e perciò disadattato?

(vabbè questa era una domanda retorica: è evidente che questo è pane per i denti di una commissione di teologi filantropi filosofi – nuovi posti di lavoro all’orizzonte per i professionisti delle Scienze In***li!)

L’imbarazzo irrompe solo in chi non considera i tratti somatici gradevoli – o come minimo mimetici – come un vantaggio nella competizione per la sopravvivenza.

Un vantaggio putativo, naturalmente; dal punto di vista dei genitori.

***

D’altra parte – e vengo al punto, e al titolo del post – io sono convinto** che nell’Honan*** c’è un cinese arricchito che dice, anzi che a suo tempo ha detto
al suo genetista di fiducia
dotto’ a me dell’occhiverdi nun me frega un cazzo, nun dia retta a qu’aa gallina de mi’ moje; so’ io che pago, so’ io che dovrò spenne’ trentamijoni de $ pe’ formallo e istruillo e socializzallo. E lo vojo co’ 201 de IQ.
Anzi, più d’uno.

A tutti gli altri, compresi quelli con gli occhi verdi, un futuro nell’intrattenimento e nella cura.
Io non ci sarò; a voi potrebbe anche piacere, dato il tempo necessario ad abituarsi.

Fate, fate.

* oh, se è domenica mattina ieri sera era sabato sera perfino per me: ce vo’ poca filosofia fin qui…
** me posso sbaja’ – ma certo chi lo fa non lo dice, o quantomeno non lo dice a me
*** anche altrove, ma la Cina me pare più plausibile

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in ...ma il più delle volte, Accomodante, AriaFritta, Blogroll, Dice Il Saggio, Diti, E Chi Se Ne Frega, In Marcia!, L'Immondo Sangue Dei Negri, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, Radici, sapevàtelo, tempi moderni, UsqueTandem. Contrassegna il permalink.

Una risposta a The Boys From Honan

  1. dmitri ha detto:

    Io, invece, lo voglio celeste* perché non ho altro da lasciargli, a parte quel pezzo di vetroresina con cui solco le acque del biondo fiume.
    *il riferimento alla dieta dello stercorario rimane valido, ma da diverso punto di vista.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...