Ma poi ho pensato

 

Oggi ho ripreso con il mio bar
(P, Conte)

– ma avevi detto che
[supercazzora tecnofintofantascientifica]
con effetti disastrosi!
– Si! Ma poi ho pensato: macchissenefrega!
(Marty & Doc)

chi ce ripensa è cornuto
(dominio pubblico – e comunque personalmente testato)

Ho tante cose ancora da raccontare,
per chi vuole ascoltare; e…
(F. Guccini)

La puzza di umidità andrà via, prima o poi. Non fate ressa, mi raccomando; qua una volta era un posto* raccolto di personcine di un certo livello.

Quanto ai cookies, fate come me: attaccateve ar cazzo.

* d’altr’onde mo  mica staremo a pretenne’ de attraversa’ du’ vorte ‘o stesso fiume…?

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in Accomodante, AriaFritta, cazzeggio libero, Dice Il Saggio, E Chi Se Ne Frega, Ma Anche, tempi moderni. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ma poi ho pensato

  1. rachelgazometro ha detto:

    Non si abbandonano così treggatti.

  2. luca massaro ha detto:

    Nun ce credo. Nun sei tu. Sei Totti.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...