…Walt Disney?

 

Vladek: …come quel disegnatore famoso…
Art: disegnatore? E chi potresti conoscere, TU?
…Walt Disney!?
Vladek: si, ecco: lui.
(“Maus”, Art Spiegelman)

… è che io mi ricordo cose.
Purtroppo me le ricordo “a saltapicchio”, e mi tornano in mente in seguito ad associazioni bizzarre; associazioni che i detrattori ben potrebbero chiamare – e si accomodino pure – “etiliche”.
E non ho un archivio; non lo avrei nemmeno se fossi un professionista, pigro come sono; e se fossi un professionista ricco e famoso terrei dei negri da redazione, probabilmente, ma poi nemmeno li consulterei, quando mi prende la fregola dell’articoletto velenoso.
E nemmeno Google mi è di grande aiuto: sotto la ciliegina nuova del “diritto all’oblio” c’è la vecchia torta del suo algoritmo (a me incomprensibile e oscuro) che mette, seppure lo mette,  il risultato che cerco io a pagina 154, dopo lenzuolate di risultati sponsorizzati o in qualche modo seo; e io, pigro come sono, non sono mai andato a spulciare oltre pagina 3.

Per i motivi suesposti, i fatti – veri o supposti* – contenuti in questo post(i) saranno attribuiti arbitrariamente a Grandi Personaggi del Passato eponimi dell’arte loro.

Leggo che la signorina Anjëzë Gonxhe Bojaxhiu, giovane ingenua generosa e irruente, non era però del tutto sprovveduta; e prima di lanciarsi nel mare magno e procelloso del buonsamaritanismo internazionale di guerra ha affidato il ristorante di cui è proprietaria, insieme a una non meglio identificata (da me) badante o giù di lì moldava o giù di lì**, al suo babbo, che ne è dipendente, e che peraltro se ne occupava già da prima.

E mi torna in mente che un grande Capo del Governo, Camillo Benso di Cavour, prima di lanciarsi, anche lui, nel mare magno e procelloso della politica e della rottamazione ha pensato bene di farsi assumere come dirigente dalla PapàSuo Spa, per assicurarsi, quantomeno, un dignitoso futuro previdenziale.

E così mi torna in mente che un altro grande Capo del Governo, Alcide De Gasperi***, commentò la cassa integrazione di una intera fabbrica osservando che “i più intraprendenti” non sarebbero certo rimasti con le mani in mano e avrebbero, come dice chi se ne intende, “trasformato la crisi in opportunità”; ovvero, sarebbero cascati in piedi.

L’intraprendenza, per fortuna, è ancora ben vista e ben valutata, in codesto Paese, insomma. Soprattutto l’intraprendenza dei Buoni.

E mi torna anche in mente che un grande bandito del passato, Stefano Pelloni detto Il Passatore, raccontò che aveva sequestrato a scopo di estorsione un operoso cumenda dell’operosa Brianza, negli operosi anni 60 o 70 del secolo scorso; ma che (forse per differenziarsi dalla concorrenza del brutale e arretrato meridione? o forse invece per risparmiare risorse in vigilanza? osservazione dell’autore) invece di tenerlo incatenato e bendato in un buco per terra lo (in)(trat)teneva in una villetta dell’hinterland, a caviale sciampagna e mignotte****;

e che quando gli disse «la tua famiglia ha pagato, te ne puoi-devi andare» si sentì controproporre «tienimi un’altra settimana, te la pago a parte altri cento milioni».

Tutto questo per dire, sommessamente, che

se un domani venisse fuori che le due giovani ingenue e generose volontarie Adelina e Guendalina BlaBla non sono state vittime di un violento e pericoloso sequestro

ma protagoniste di una elettrizzante vacanza esotico-avventurosa in medio oriente a spese (e che spese!) di un erario straniero

organizzata da loro stesse medesime o da chi per loro,

io non cadrei dalla sedia per la sorpresa.

* “la vita è fatta di cose vere e cose supposte; se noi prendiamo le vere e le mettiamo da un lato, le supposte, dove le mettiamo?” (Totò)
** imprenditoria femminile! imprenditoria giovanile! immigrati integrati, capaci, di successo! imprenditoria oculata! creazione di posti di lavoro! il sostegno pubblico è meritato, indiscutibile, inevitabile.
*** NotaDelNegroDaRedazione: ma proprio De Gasperi, coglione? Guarda che De Gasperi mandò in galera – ma galera-galera, no Sallusti… – SanGiovanninoGuareschi per una insinuazione, per quanto pesante; mettici a Craxi, o almeno a D’Alema che, per quanto stronzo e per quanto non ancora abbastanza morto, almeno rimise alcune querele all’atto di assumere la prestiggiosacarica…
**** mi ero riproposto di scrivere tutto questo popòst senza l’uso della parola “troiette” o sinonimi, ma purtroppo non ci sono riuscito. Chiedo scusa alle eventuali interessate, anche putativamente, e ai lettori.

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in "E stiamo bei freschi di tasse e tutto, Natalia", ...ma il più delle volte, Accomodante, arbeit macht frei, cazzeggio libero, Dice Il Saggio, Fred Flinstone, In Marcia!, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, quelli bravi, sapevàtelo, Sud, tempi moderni. Contrassegna il permalink.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...