Ti Presento I Miei…?

 

Va bene, per ora.

Uno spessore qua, una scartavetratina là. Un feltrino dove tocca, una goccia di olio dove è lento, delicati equilibri di molle; le solite cose – a volte inutili, apotropaiche più che altro – dei primi appuntamenti, annusarsi, smussare gli spigoli più vivi.

Ci prendiamo le misure: quale sedia, quale inclinazione; quale collarino, quale imboccatura. I mignoli sono i più ritrosi, ma è sempre così, all’inizio.

Saremo una gran coppia, lo sento.

Ma il coraggio di presentargli Papà e Mamma (metodo e metronomo), quello, ancora non c’è…

 

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in ...ma il più delle volte, arbeit macht frei, cazzeggio libero, E Chi Se Ne Frega, lo Strumento si studia a casa... e da piccoli, Magara, Oh, Alamiro!, sapevàtelo, tempi moderni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ti Presento I Miei…?

  1. myollnir ha detto:

    Che post del piffero!

  2. Thumper ha detto:

    (e adesso chi me li toglie dalla testa i giardini di marzo?)

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...