Parola Sua

 

Mi sembra di ricordare che laggiù in Italia, in occasione di non so più quale regalocondono fiscale, un PresidenteDelConsiglio in carica promise che le sue aziende non ne avrebbero fruito. Parola sua.
Ma poi a cose fatte il poliziotto cattivol’amministratore delle aziende dichiarò – giustamente – che lui rispondeva anche agli azionisti di minoranza, e come poteva rinunciare a condizioni più favorevoli per loro e per i loro investimenti; e che lui non faceva politica; e che in ogni caso non aveva dato nessuna parola a nessuno. E si avvalse. Sorprendente, eh?

Vedo ora che il PrimoMinistro britannico offre alla Scozia l’autonomia fiscale, l’ImperoGalattico, un terzo continente a scelta, e un bel castello di trentadue che lui ce n’ha, più o meno, in cambio della rinuncia all’indipendenza.

Anche volendogli credere, basterà cambiare PrimoMinistro nelle more della trattativa.

Io mi sono sempre chiesto come fanno certe inerzie – credenze, costumi* – a sopravvivere alle scoperte, alle invenzioni, ai secoli. E di solito mi rispondo che dipende dal fatto che le pecore siamo sempre nuove, pure, ingenue.
E in casi di stretta necessità si può avvicendare anche il canepastore.

* è stato felicemente osservato che “la tradizione è ciò che ti fa fare qualcosa per la quale non ti viene in mente nessun altro motivo”

 

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in "E stiamo bei freschi di tasse e tutto, Natalia", ...ma il più delle volte, E Che So' Pasquale?, E Chi Se Ne Frega, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, Noirtier de Villefort, Radici, tempi moderni. Contrassegna il permalink.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...