A meno che (in questo post NON si parla di froci – potete fare a meno di leggerlo)

 

(a meno che non vi interessino i complotti; perché di questo si tratta; e in tal caso non ve lo potete perdere)

Abbiamo questa signora Mazzucco – di cui io, se si eccettua «infilò l’uccello in bocca, aveva un odore penetrante di urina»* non ho mai letto una riga**.

La signora è una riconosciuta professionista della penna, ha vinto dei premi, dunque sa come scrivere e soprattutto come pubblicare; aggiunge inoltre a un livello medio almeno decoroso delle buone letture e dei veri e propri lampi di genio, visto che «brani […] di Lev Tolstoj […] sono riaffiorati dal fondo della sua memoria parola per parola». Al limite gli ignoranti/raccomandati si annidano in redazione; non è plagio, e non è colpa sua.

Questa signora un bel giorno decide di scrivere un libro di froci.
E, naturalmente, glielo pubblicano. Vorrei anche vedere.

Certo, nei tempi attuali non è che manchi letteratura di genere – anche se io, per dire, di Busi non sono mai riuscito a leggere più di tre pagine.
Ma il mercato non sono io; e io so’ strano, comunque: le intimità (a volte persino le mie) mi imbarazzano.
Anche scritte. E, per dire, quando leggo non dico delle sfumature di grigio, ma dell’ultimaprimaultima notte di Robert e Maria, il mio occhio destro soppesa le pagine che mancano all’alba, e alla battaglia; mi dispiace, sono fatto così.

E lo promuovono. Vorrei anche vedere.

Ma quando leggono i brani in un liceo entrano in scena i grossi calibri: il nemico.

E giù presìdi, veglie, articoloni di giornaloni… la gazzarra arriva fino a me; e non arrivo a dire che sarei curioso di leggere il libro solo perché ormai mi conosco; per pigro, quantomeno.

Mario Giordano tuona: “sarò «squadrista e oscurantista», ma «sto con i censori»”***.

E si vede che a casa sua youporn non arriva; e manco google/search/”pompini ok****.

A meno che.

Il complotto demoplutogiudoricchionico per il contenimento dell’esplosione demografica esiste davvero – e si è rassegnatounito ad esso anche Papa Francesco con tutte le sue divisioni, anche se al voltafaccia ufficiale non sono pronti.
Essi sanno che il proibizionismo è un veicolo propagandista potentissimo, lo sanno usare da sempre, ci hanno fatto un sacco di soldi con l’alcool e con le droghe; e oggi lo applicano a sei come sei.

Gli uni “com’è bello essere froci”; gli altri “com’è brutto essere froci-è proibito essere froci”.

Ma tutti a parla’ de froci.

Anche io.

A meno che.

Io non riesco a pensare che Mario Giordano e i suoi commilitoni – soprattutto i suoi superiori, comandanti, assumenti e paganti – non riescano a vedere quanto sopra, almeno in forma dubitativa.

E resta una sola alternativa:

Io.

Io sono troppo.

Io sono troppo stupido persino per essere «squadrista e oscurantista»; e clericofascista, aggiungo io dal mio fagottello***** culturale alieno.

Gioco, partita e incontro: Hanlon.

 

* tutti i «virgolettati» in questo delirio sono tratti da qui
** a meno che non si vogliano considerare «brani di «Guerra E Pace», capolavoro di Lev Tolstoj»; nel qual caso magari si, sebbene per interposto libro
*** ‘sto Giordano – anche lui a me finora completamente ignoto – dev’essere di formazione completamente aliena alla mia; io al suo posto non avrei saputo resistere alla tentazione di infilare nell’invettiva e noi faremo come la Russia, per buona misura
**** scusatemi per l’autocitazione; aggiungerò a mia discolpa che sono quasi certo che questo, Tolstoj non l’ha mai scritto
***** “bagaglio” nel caso mio sarebbe una parola grossa, via…

Annunci

Informazioni su ricco&spietato

so' tornato,
Questa voce è stata pubblicata in ...ma il più delle volte, AriaFritta, Diti, E Chi Se Ne Frega, Le Magnifiche Sorti, Ma Anche, Noirtier de Villefort, Radici, sapevàtelo, tempi moderni, UsqueTandem, Vero Uomo. Contrassegna il permalink.

7 risposte a A meno che (in questo post NON si parla di froci – potete fare a meno di leggerlo)

  1. marcoz ha detto:

    Beh, il complotto (in senso molto ampio) ci può anche stare; in effetti, lo stigma nei confronti dell’omosessualità probabilmente ha avuto origine nei tempi in cui era funzionale alla società mettere al mondo più figli possibile. E i tempi cambiano.

  2. un tal lucas ha detto:

    Ti ho twiittato con un tweet storico.

  3. giovanni ha detto:

    Già qualche post fa mi capitò di leggere: 9 (nove) e trasecolai
    vabbè, stai a diventà commerciale

  4. Rachel ha detto:

    Per quel “demoplutogiudoricchionico” meriteresti di essere aggiunto di nuovo alla mia blogroll.

...dicaaaaaaa...!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...